Ghent: al via la prima fase del progetto BRANDTour

Entra nel vivo BRANDTour, il progetto che vede la Toscana capofila e punta al miglioramento della capacita' di sviluppare il turismo


Dopo il lancio ufficiale, avvenuto a Firenze il 9 maggio scorso, con un meeting organizzato presso la sede di Toscana Promozione Turistica a Villa Fabbricotti, il progetto BRANDTour è entrato in questi giorni nella prima fase (2017-2019), dedicata allo sviluppo di piani di azione per l’applicazione concreta delle buone pratiche che via via verranno approfondite con le attività di cooperazione del progetto. Una delegazione toscana, infatti, è appena rientrata dal Belgio dove il 27 giugno, a Ghent, si è tenuto il primo dei 6 incontri di analisi delle best practice legate ai 6 della policy di progetto:

  1. Promozione dei prodotti turistici per migliorare la visibilità, l’immagine e l’attrattività delle destinazioni;

  2. Valorizzazione delle attrazioni attraverso il marketing, il branding territoriale e gli schemi di qualità;

  3. Innovazione dell’offerta turistica attraverso il raggruppamento delle imprese e dei prodotti turistici;

  4. Innovazione dell’offerta turistica attraverso le sinergie fra gli attori pubblici e privati;

  5. Diversificazione dei prodotti e dei servizi turistici per fornire pacchetti più personalizzati;

  6. Sviluppo del turismo esperienziale in relazione alle filiere e all’eccellenza locali.


Approvato nell’ambito del secondo bando del programma di Cooperazione Territoriale Europea “Interreg Europe 2014-2020”, il progetto BRANDTour, che vede la Regione Toscana capofila, ha come obiettivo il miglioramento della capacità di sviluppare il turismo attraverso la promozione, l’innovazione e la diversificazione dell’offerta. Ma anche l’implementazione degli strumenti di policy necessari a sviluppare nuovi prodotti turistici personalizzati che possano soddisfare target emergenti e favorire i flussi turistici inbound verso l’Unione Europea.

Il tutto partendo dall’esperienza delle buone pratiche dei partner di progetto che, oltre alla Toscana, rappresentata dalla Regione e dall’Agenzia Toscana Promozione Turistica, sono: la Regione di Creta (HE), il Ministero dell’Economia della Lettonia (LV), il Consiglio economico di East-Flanders (BE), il Tavolo per il turismo di South-Limburg (NL) e l’Agenzia per il turismo della Regione Isole Baleari. Complessivamente il progetto ha a disposizione più di 1.500.000 euro il budget.